Fiorire tra le Rocce di Marianna Corona (Scrittore Giunti)

Mi sto allenando. Anzi adoperando. Allenare non vuol dire forzare, ma adoperare. Srotolare il tappetino è un po’ come srotolare i pensieri, che da matassa tornano filo.

Pagina 190

A Erto, il paese delle Dolomiti friulane segnato dalla tragedia del Vajont e amato dai climber per le sue magnifiche falesie, c’è una via di roccia che si chiama “Mari’s Bad Rock Day”: è dedicata a Marianna Corona, in ricordo del giorno in cui lei proprio su quella parete si bloccò, senza riuscire più a salire né a scendere. Ma Marianna ancora non sapeva che quella era solo una sorta di prova generale, in vista del passaggio ben più duro che la vita le avrebbe riservato nel 2017: la malattia, di fronte alla quale non c’è allenamento o tecnica che venga in soccorso, ma bisogna cercare dentro di sé le risorse per farcela. Sì, perché la vita ha molto in comune con la montagna: è bellissima ma anche piena di rischi, ci chiede l’umiltà di mettere un passo dopo l’altro, di cercare gli appigli giusti, e soprattutto ci costringe a conoscere noi stessi, a dosare il respiro di fronte alle salite, a trovare un equilibrio prima di godere del panorama… In questo libro, che unisce una toccante testimonianza narrativa a una originalissima rivisitazione dei fondamenti della pratica yogica, una giovane donna coraggiosa ci racconta la sua infanzia in una famiglia molto speciale, l’incanto e la durezza del crescere tra le montagne, l’avvicinamento allo yoga e il suo grande respiro, la malattia come momento doloroso ma al tempo stesso capace di rivelare cosa conta davvero. Come osserva Mauro Corona, che di queste pagine è al tempo stesso lettore e protagonista, “sotto le foglie di una scrittura ironica si percepisce l’alito fresco della malinconia, humus positivo che nutre la speranza. […] Quando il mondo ci crolla addosso e tutto sembra perduto, esce la speranza nascosta in ciò che vedevamo ma non conoscevamo. Per fiorire tra le rocce serve quel tipo di humus”. Con un testo e le illustrazioni di Mauro Corona.

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro “Fiorire tra le Rocce” di Marianna Corona: una biografia straordinaria in cui l’autrice racconta la sua forza di volontà per sconfiggere la malattia.

C’è una via di roccia che si chiama “Mari’s Bad Rock Day”: è dedicata a Marianna Corona, in ricordo del giorno in cui lei proprio su quella parete si bloccò, senza riuscire più a salire né a scendere. Ma Marianna ancora non sapeva che quella era solo una sorta di prova generale, in vista del passaggio ben più duro che la vita le avrebbe riservato nel 2017: la malattia, di fronte alla quale non c’è allenamento o tecnica che venga in soccorso, ma bisogna cercare dentro di sé le risorse per farcela. Sì, perché la vita ha molto in comune con la montagna: è bellissima ma anche piena di rischi, ci chiede l’umiltà di mettere un passo dopo l’altro, di cercare gli appigli giusti, e soprattutto ci costringe a conoscere noi stessi, a dosare il respiro di fronte alle salite, a trovare un equilibrio prima di godere del panorama.

Una storia commovente, descritta con sensibilità, ma anche con ironia. Un biografia scritta sia per se stessa sia per aiutare i malati di cancro a non demordere. Un percorso fatto di difficoltà, dolore, nonostante ciò con grande coraggio e forza interiore.

In questo libro Marianna Corona racconta come ha vissuto una malattia terribile che l’ha colpita alcuni anni fa. Lei con la sua forza d’animo l’ha superata, ma non da sola: con l’aiuto dei suoi cari e dello yoga.

Il libro è suddiviso in due:

– la prima parte c’è il resoconto della vita dell’autrice prima e dopo la malattia, soffermandosi sulla sua infanzia, sulla sua famiglia e sul suo percorso lavorativo.

-la seconda parte è dedicato alla yoga. In questo inserto sono presenti delle posizioni yoga con relative descrizioni e pensieri personali, con disegni di Mauro Corona e fotografie.

All’interno del volume ho trovato questo bellissimo disegno realizzato dall’autrice che ho voluto incorniciare.

La copia che ho ricevuto era autografata sia da Marianna sia da suo padre Mauro Corona.

STELLE ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

MARIANNA CORONA

Pratica yoga dal 2010. Ha conseguito la laurea specialistica in Linguaggi e tecnologia dei nuovi media, approfondendo poi l’esperienza lavorativa nella creazioni di contenuti web. La sua passione per la vita all’aria aperta a contatto con la natura, le camminate, lo sport, l’arrampicata e la curiosità di imparare l’hanno portata a studiare alcune discipline orientali legate alla consapevolezza del corpo e alla coordinazione di respiro e movimento. È diventata insegnate di yoga nel 2017.

http://www.mariannacorona.it


Dettagli prodotto Cartaceo: 17.10 euro

  • Editore ‏ : ‎ Giunti Editore (31 marzo 2021)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina rigida ‏ : ‎ 408 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8809881273
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8809881273
  • Peso articolo ‏ : ‎ 700 g

Dettagli prodotto Ebook: 11.99 euro

  • ASIN ‏ : ‎ B08ZDT86JQ
  • Editore ‏ : ‎ Giunti (31 marzo 2021)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Dimensioni file ‏ : ‎ 28890 KB
  • Da testo a voce ‏ : ‎ Abilitato
  • Screen Reader ‏ : ‎ Supportato
  • Miglioramenti tipografici ‏ : ‎ Abilitato
  • Word Wise ‏ : ‎ Non abilitato
  • Lunghezza stampa ‏ : ‎ 363 pagine

Le Petit Prince di Antoine de Saint-Exupéry (Folio Junior)

Le premier soir je me suis don endormi sur le sable à mille milles de toute terre habitée. J’étais bien plus isolé qu’un naufragé sur un radeau au milieu de l’Océan.

Alors vous imaginez ma surprese, au lever du jour, quand une drole de petite voix m’a réveillé. Elle disait: “S’il vous plaìt… dessine-moi un mouton!”

“Hein!”

“Dessine-moi un mouton… “

J’ai sauté sur mes pieds comme si j’avais été frappé par la foudre. J’ai bien frotté mes yeux. J’ai bien regardé. Et j’ai vu un petit bonhomme tout à dait extraordinaire qui me considérait gravement.

STELLE ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Antoine de Sant-Exupéry

Est né à Lyon, le 29 juin 1900. Il passe ses vacances d’été au chateau de Saint Maurice de Remens (Ain) qu’il évoquera dans toute son oeuvre.

Le bapteme de l’air qu’il reçoit fin juillet 1912 sur l’aérodrome d’Ambérieu en Bugey, décidera de sa vocation de pilote. Il fait ses études au collège Sainte Croix au Mans, puis en Suisse, et enfin à Paris ou il échoue au concours d’entrée de Navale et de Centrale: il décide alors de suivre les cours de l’Ecole des Beaux-Arts.

En 1921, il fait son service militaire à Strasbourg, dans l’armée de l’air. Il apprend à piloter, et dès lors, sa carrière est tracée. Au sortir de l’armée, en 1923, il fait différents métiers. Il publie en 1926, son premier récit, dont l’action se situe dans le monde de l’aviation. La mème année, Antoine de Saint-Exupéry entre comme pilote chez Latécoère, société d’aviation qui assure le transport du courrier de Toulouse à Dakar. Puis, il est nommé chef d’escale de Cap Juby, dans le sud marocain. C’est à cette époque qui’il écrit Courrier Sud (1929).

En compagnie de Memoz et Guillaumet, il part pour Buenos Aires comme directeur de la compagnie Aeroposta Argentina. A son retour à Paris en 1931, il publie Vol de nuit (prix Femina 1931), donc le succès est considérable.

En liquidation judiciaire, la société qui l’emploie doit fermer. Attaché a Air France en 1935, Antoine de Saint-Exupéry essaie de battre le record de Paris-Saigon: sono avion s’écrase dans le désert. En 1938, il tente de relier New York. Il publie alor Terre des hommes, grand prix du roman de l’Académie française et National Book Award aux Etats-Unis (1939).

Pendant la Seconde Guerre mondiale, il est pilote de reconnaissance au group 2/33 (1939-1940), puis se fixe à New York. Il tire de son expérince de guerre Pilote de guerre (1942) et publie Lettre à un otage, puis Le Petit Prince (1943), son gran succès. Il gagne alors l’Afrique de nord et réintègre le groupe 2/33 malgré ses nombreuses blessures et l’interdicrion de voler. Cependant Saint-Exupéry insiste pour obtenir des missions: le 31 juillet 1944, il s’envole de Borgo, en Corse. Il ne reviendra jamais.

Dettagli prodotto Cartaceo: 8.50

  • ISBN-13 : 978-2070612758
  • Copertina flessibile : 120 pagine
  • Peso articolo : 159 g
  • ISBN-10 : 9782070612758
  • Dimensioni : 12.5 x 0.8 x 17.8 cm
  • Editore : Gallimard Editions; 1° edizione (1 gennaio 1991)
  • Lingua: : Francese

Dettagli prodotto Ebook 0.89 euro

  • Dimensioni file : 2591 KB
  • Word Wise : Non abilitato
  • Lunghezza stampa : 107 pagine
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Da testo a voce : Abilitato
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi : illimitato
  • Lingua: : Francese