Exorad: Il distruttore dell’Ordine di Edoardo Luigi Nepa (La Memoria del Mondo)

Nella vita di Exorad e Rykinor, giovani cacciatori di Dregovir, compare improvvisamente la valchiria Clora. Dopo averli salvati da un gigante, la ragazza svelerà loro la verità. Essi sono figli di due dei, Odino sovrano degli Aesir, e Thor dio del tuono. Senza sapere bene il perché la seguiranno in un viaggio pieno di peripezie attraverso Midgard, il mondo degli uomini, fino a raggiungere la radiosa Asgard, terra degli dei. Qui si ricongiungeranno con i propri padri, ma su di loro grava un’antica profezia. Accompagnati dall’anziano maestro Atned e da Clora, Exorad e Rykinor dovranno attraversare i mondi terrestri per una pericolosa ricerca tra epiche battaglie e scontri all’ultimo sangue ricchi di emozioni e magia. Solo compiendola saranno in grado di affrontare il loro nemico, artefice della progressiva distruzione di Yggdrasil, l’eterno sostenitore dei nove mondi.

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro “Exorad: Il distruttore dell’Ordine” di Edoardo Luigi Nepa. Premetto che non sono molto amante di questo genere. Per sbaglio ho scaricato l’ebook gratuito, mi dispiaceva cancellarlo senza averlo letto.

Nella vita di Exorad e Rykinor, giovani cacciatori di Dregovir, compare improvvisamente la valchiria Clora. Dopo averli salvati da un gigante, la ragazza svelerà loro la verità. Essi sono figli di due dei, Odino sovrano degli Aesir, e Thor dio del tuono. Senza sapere bene il perché la seguiranno in un viaggio pieno di peripezie attraverso Midgard, il mondo degli uomini, fino a raggiungere la radiosa Asgard, terra degli dei.

La storia è ambientata nei paesi nordici e parla appunto di divinità, di valchirie e di altri esseri mitologici. I due protagonisti dovranno superare delle prove di forza, di astuzia e di magia per raggiungere la terra degli dei.

Il libro è carino, scorrevole e ben impostato, però personalmente non mi ha entusiasmato. Non amo i fantasy: ho difficoltà ad immedesimarmi nei personaggi e non riesco ad immaginare un mondo non reale. Il finale non mi è piaciuto, non l’ho capito.

STELLE ⭐️⭐️⭐️


Dettagli prodotto Ebook: gratis

  • ASIN ‏ : ‎ B00SPADDLA
  • Editore ‏ : ‎ La Memoria del Mondo (24 gennaio 2015)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Dimensioni file ‏ : ‎ 840 KB
  • Da testo a voce ‏ : ‎ Abilitato
  • Screen Reader ‏ : ‎ Supportato
  • Miglioramenti tipografici ‏ : ‎ Abilitato
  • Word Wise ‏ : ‎ Non abilitato
  • Lunghezza stampa ‏ : ‎ 388 pagine

Dettagli prodotto Cartaceo: 14.90 euro

  • Editore ‏ : ‎ La Memoria del Mondo (9 ottobre 2014)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 388 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8898414331
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8898414338
  • Peso articolo ‏ : ‎ 520 g

Le farfalle di Ebensee di Maria Pia Trevisan (La Memoria del Mondo)

Stefano Rovati è un professore di lettere, che ha vissuto per 15 mesi la tragica esperienza del campo di sterminio nazista di Ebensee. Nonostante le sofferenze patite, l’uomo riesce a vivere con la moglie Lisa e con suo figlio Davide una vita affettiva che lo riconcilia con il mondo e con gli uomini. Testimoniando alle nuove generazioni la sua esperienza di “deportato sopravvissuto” con lo scopo di promuovere la cultura della pace, recupera anche la sua dignità di persona. Sullo sfondo resta però latente un profondo senso di colpa e la nostalgia per le persone care perdute durante la guerra. Tra queste c’è Rosalena, la sua ragazza, arrestata insieme a lui in quel lontano fine di dicembre del 1943 e di cui non si conosce il destino neppure a cinquant’anni di distanza dalla fine della guerra. Dall’incontro con Leonore Gabel, figlia di un ex Ufficiale della Wermacht, avvenuto durante un “Viaggio della memoria”, nasce l’esigenza di una ricerca interiore che lo porterà a rivedere il senso che aveva dato alla sua esistenza e a prendere con coraggio la decisione più importante della sua vita…

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro “Le farfalle di Ebensee” di Maria Pia Trevisan. Una breve storia, scorrevole e piacevole.

Stefano Rovati è un professore che ha vissuto per 15 mesi la tragica esperienza del campo di sterminio nazista di Ebensee. L’uomo sopravvissuto, riesce a ricostruirsi una vita, però in lui resta il senso di colpa e la nostalgia per le persone care perdute. Tra queste c’è Rosalena, di cui non si conosce il destino neppure a cinquant’anni di distanza dalla fine della guerra.

Un libro commovente e originale. Peccato che la storia sia terminata senza un vero e proprio finale. L’autrice avrebbe potuto approfondire maggiormente.

STELLE ⭐️⭐️⭐️


Dettagli prodotto Ebook: gratis

  • ASIN ‏ : ‎ B00SPADBNK
  • Editore ‏ : ‎ La Memoria del Mondo (24 gennaio 2015)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Dimensioni file ‏ : ‎ 829 KB
  • Da testo a voce ‏ : ‎ Abilitato
  • Screen Reader ‏ : ‎ Supportato
  • Miglioramenti tipografici ‏ : ‎ Abilitato
  • Word Wise ‏ : ‎ Non abilitato
  • Lunghezza stampa ‏ : ‎ 120 pagine

Dettagli prodotto Cartaceo: 11.40 euro

  • Editore ‏ : ‎ La Memoria del Mondo (10 maggio 2014)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 120 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8898414234
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8898414239
  • Peso articolo ‏ : ‎ 140 g