Un angelo

Giorno di grande tristezza

un piccolo angelo è andato in cielo

ripenso al suo visino dolce e cedo

mi sento come una bambola di pezza.

È un dolore ancestrale,

un bimbo non dovrebbe volare

vorrei che non fosse reale

le mie lacrime non riescono ad asciugare.

La rabbia mi assale,

a Dio vorrei gridare

non è giusto che sia stato così imparziale

è un colpo al mio cuore che non si può spiegare.

Copyright Nadia Arnice

La Cattedrale e l’Essere

Nella buia notte d’inverno

la nebbia è fitta

questo tempo è un inferno.

In lontananza c’è una cattedrale

una luce traspare

è un monumento medioevale.

Mi avvicino alla chiesa,

un senso di pace passa nel mio corpo

la mia anima rimane sospesa.

L’Essere mi accompagna in volo

in un’altra esistenza astratta

io aleggio leggera come un usignolo.

Copyright Nadia Arnice